Cauzioni Definitive

fav_cmDEFINITIVA

Garantiscono la buona esecuzione dell’appalto da parte della impresa aggiudicataria.
Il vincitore della gara d’appalto dovrà costituire una garanzia fideiussoria pari al 10 per cento dell’importo contrattuale  ai sensi dell’art. 113 del D.lgs. 163/2006. In caso di aggiudicazione con ribasso d’asta superiore al 10%, la garanzia è aumentata di tanti punti percentuali quanti sono quelli eccedenti il 10%; ove il ribasso è superiore al 20%, la garanzia è aumentata di due punti percentuali per ogni punto di ribasso superiore al 20%. L’importo garantito può essere ridotto del 50% nel caso in cui l’Impresa sia in possesso di una certificazione di sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI EN ISO 9000.
Scopo di questa fideiussione è quello di garantire la corretta esecuzione dell’appalto, pertanto la cauzione definitiva cessa di avere effetto alla data di emissione del certificato di collaudo provvisorio o del certificato di regolare esecuzione o comunque decorsi dodici mesi dalla data di ultimazione dei lavori risultante dal relativo certificato
E’ previsto lo svincolo parziale della cauzione, che avviene in maniera progressiva in misura dell’avanzamento dell’esecuzione dell’appalto; lo svincolo è automatico ad ogni stato di avanzamento lavori, nel limite massimo del 75 per cento dell’iniziale importo garantito, senza che vi sia la necessità di un esplicito benestare da parte della stazione appaltante.

fav_cm

fav_cmLAVORATORI DIPENDENTI

  • carta identità
  • codice fiscale
  • busta paga
  • modello cud
  • se pensionati: modello cud
  • se liberi professionisti: modello unico
  • Documenti di identità e codici fiscali dei soci che si coobbligano
  • Modello Unico dei singoli soci anno in corso che si coobbligano

fav_cmSOCIETA’ ( sas , srl, snc,cooperative )

  •  Visura Camerale aggiornata datata non più di 6 mesi
  •  Bilanci ufficiali relativi agli ultimi due esercizi con tutti gli allegati, e situazione patrimoniale aggiornata a data recente.
  •  Unico della società anno precedente ed anno in corso con relative ricevute di presentazione
  •  Documento di Identità e Codice fiscale del legale rappresentante
  •  Modello Unico del legale rappresentante
  •  Atto Costitutivo
  •  Statuto
  •  Documenti di identità e codici fiscali dei soci che si coobbligano
  •  Modello Unico dei singoli soci anno in corso che si coobbligano

 

fav_cmDOCUMENTAZIONE AGGIUNTIVA PER TIPO DI RISCHIO

  • bando di gara o eventuale lettera di invito
  • disciplinare di gara
  • capitolato speciale d’appalto se indicato in bando negli articoli relativi alle richieste di fideiussioni
  • eventuali schemi di polizza provvisoria e definitiva

fav_cmLa documentazione potrà essere inviata a:  email-integration-2info@cm-consulting.info

 

fav_cm

Pignoramento presso la residenza del debitore

ottobre 29, 2013 | Cauzioni e Fideiussioni | Comments (0)

Pignoramento presso la residenza del debitore

Pignoramento presso la residenza del debitore – come il convivente può evitare di essere coinvolto  Esistono diverse ipotesi. Una soluzione potrebbe consistere nella sottoscrizione di un contratto di locazione dell’appartamento ammobiliato (con allegato inventario di arredi ed elettrodomestic

[ read more ]

Debiti e responsabilità patrimoniale dei soci sas

ottobre 29, 2013 | Cauzioni e Fideiussioni | Comments (0)

Debiti e responsabilità patrimoniale dei soci sas

Debiti e responsabilità patrimoniale dei soci sas In una Sas i soci accomandatari rispondono illimitatamente e solidalmente per i debiti della società, mentre i soci accomandanti rispondono solo nei limiti della quota conferita (responsabilità limitata). Da quello che riferisce Lei sarebbe una s

[ read more ]

Estratto - Le leggi per i 106 e 107 si riferiscono ai 106

ottobre 29, 2013 | Cauzioni e Fideiussioni | Comments (0)

Estratto - Le leggi per i 106 e 107 si riferiscono ai 106

Estratto - Le leggi per i 106 e 107 si riferiscono ai 106 Estratto del Decreto Legislativo n.141 del 13.08.2010 Nell’art 10 del Decreto Legislativo n.141 del 13.08.2010, disposizioni transitorie, il suddetto decreto ha disposto che tutte le precedenti disposizioni relative a società iscritte all

[ read more ]

CM Consulting di Carmelo Migliore  – Intermediazione Assicurativa
Data iscrizione 24 gennaio 2013– IVASS E00437237.

 Via Plinio 22–Pomezia (Roma) – C.A.P. 00071- MOBILE: 328 6382612
Sito: www.cm-consulting.info Mail: info@cm-consulting.info - Legalmail: carmelo.migliore@legalmail.it
P.Iva 14416401009 - C.F mgl cml 71m25 l219s.- Numero REA RM – 1519347

fav_cm

Top